Collezione Marzadori

100 anni di arredi, complementi per l’infanzia e giocattoli di legno

La collezione ha inizio 27 anni fa, con la nascita della prima figlia di Maurizio Marzadori, collezionista e antiquario bolognese, fondatore di Freak Andò. Si compone di mobili e camere da bambino, arredi scolastici, abiti, giochi di legno e per esterno realizzati da grandi artisti e designer ma anche da autori sconosciuti che hanno attinto con la propria creatività alla cultura e alla moda del loro tempo per realizzazioni destinate a un mercato sia popolare che lussuoso.
Marzadori, nella sua ricerca quotidiana nei mercatini, nelle botteghe degli antiquari, nei solai, su internet e nelle aste, usa un occhio per soddisfare i clienti e l’altro per impreziosire la collezione privata. Contemporaneamente sviluppa la ricerca studiando i luoghi deputati delle arti decorative, le esposizioni, le riviste, gli archivi delle ditte e degli autori, il mercato antiquario, le collezioni dei privati.
Così descrive la sua passione: “Oltre alla ricerca dei pezzi, una quotidiana caccia al tesoro, ho anche molto indagato; ritrovare, attraverso pubblicità, marchi, analisi geografiche e memorie orali, l’identità di fabbriche e artisti finora anonimi, è stato un divertente rompicapo, un’avventura che non è ancora finita”.
La collezione conta oggi circa 800 mobili da bambino originali e d’epoca, per la casa e per la scuola, prevalentemente italiani – da quelli comuni e seriali a quelli di grandi autori – che vanno dall’Ottocento ai giorni nostri. Organizzata scientificamente, costituisce una storia del design e degli artisti e mostra lo sviluppo dei materiali e della tecnologia, del costume, dei mutamenti sociali, culturali, storici e pedagogici della nostra società. Sono presenti inoltre una sezione di giocattoli di legno, costituita da circa 350 pezzi della prima metà del Novecento,
e circa 200 abiti da bambino delle varie epoche. 

Vai al sito Visita il sito specifico dedicato alla collezione Marzadori